Bonus Docente A.S. 2016-2017

Prot.n. 1686/C1  - Altamura, 18-05-2017 - pdfDOWNLOAD

CRITERI PER LA VALORIZZAZIONE DEL MERITO

Per la valorizzazione del merito del personale docente è istituito presso il Miur un apposito fondo. Il fondo è indirizzato a valorizzare il merito del personale docente di ruolo delle istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado presenti sui posti della dotazione organica. Comma 129, art.1 della Legge 107/15:

Il comitato individua i criteri per la valorizzazione dei docenti sulla base:

  1. della qualità dell’ insegnamento e del contributo al miglioramento dell’ istituzione scolastica, nonché del successo formativo e scolastico degli studenti;
  2. dei risultati ottenuti dal docente o dal gruppo di docenti in relazione al potenziamento delle competenze degli alunni e dell’ innovazione didattica e metodologica, nonché della collaborazione alla ricerca didattica, alla documentazione e alla diffusione di buone pratiche didattiche;
  3. delle responsabilità assunte nel coordinamento organizzativo e didattico e nella formazione del personale.

Premessa

  • il Comitato è istituto presso ogni istituzione scolastica ed educativa, senza nuovi o maggiori oneri per la finanza pubblica; nessun compenso è previsto per i membri;
  • dura in carica tre anni scolastici;
  • l’organo è presieduto dal dirigente Scolastico ed è costituito da tre docenti dell’ istituzione scolastica, di cui due scelti dal Collegio dei Docenti e uno dal Consiglio d’ Istituto; a questi ultimi si aggiungono due rappresentanti dei corsisti e un componente esterno individuato dall’ Ufficio Scolastico Regionale tra docenti, Dirigenti scolastici e Dirigenti tecnici.
  • I criteri sono validi per la valorizzazione del merito relativo all’anno scolastico 2016/2017; il comitato ha la facoltà di effettuare eventuali adattamenti nei successivi anni scolastici allo scopo di perfezionare tale strumento di valorizzazione del personale docente.

REQUISITI DI ACCESSO PER IL RICONOSCIMENTO DEL BONUS

  1. Contratto a tempo indeterminato, confermato nel ruolo di appartenenza;
  2. assenza di sanzioni disciplinari nell’ a.s. in corso o segnalazioni negative debitamente documentate.

pdfDOWNLOAD

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione: